Il Marsiglia del Loco Bielsa e il suo matto sogno scudetto

Dopo una stagione da dimenticare il Marsiglia ha deciso di affidarsi a Marcelo Bielsa per la rinascita e superato l’iniziale scetticismo, la squadra sta volando e sogna il clamoroso successo finale..

Il Marsiglia del Loco Bielsa e il suo matto sogno scudetto

La dirigenza del Marsiglia in estate ha deciso di rischiare, dopo il deludente sesto posto in campionato e la mancata partecipazione alle coppe europee per la stagione in corso ha scelto di affidare la squadra a un allenatore, Marcelo Bielsa, di sicuro valore ma sempre etichettato come estremista e poco malleabile.

FALSA PARTENZA – L’avvio non è stato dei più semplici, Bielsa come suo solito ha scelto di puntare sul suo 3-3-4 sperando che la società intervenisse in maniera importante sul mercato per rinnovare la squadra. Così non è accaduto e anzi una delle stelle della squadra, Mathieu Valbuena, è stato ceduto allo Spartak Mosca mentre al suo posto l’OM ha ingaggiato un giocatore di sicuro talento, ma meno esperto, il marsigliese Doc Romain Alessandrini. La squadra al via del campionato ad inizio agosto si ritrovava quindi con un modulo inedito e molto particolare da assimilare, una rosa ancora incompleta e la necessità di partire forte per non sentire mugugnare i tifosi nello splendido e rinnovato Veledrome. Nelle prime due gare però le cose sono andate proprio in maniera opposta, il debutto a Bastia è terminato con uno scoppiettante 3-3 che ha mostrato una buona fase offensiva ma una retroguardia decisamente rivedibile che, nel debutto casalingo alla seconda giornata, è affondata sotto i colpi del Montpellier.

LO SCATTO – Bielsa però non si è scomposto e la squadra con lui, alla terza giornata è finalmente arrivato il risicato successo per 1-0 a Guingamp che ha avviato il motore del nuovo OM. Da li in avanti i marsigliesi trascinati da un grandissimo Andre Pierre Gignac in attacco e mostrando un gioco spettacolare hanno aperto una striscia vincente che è stata confermata anche questo weekend con il successo in trasferta in casa del Caen. Sette vittorie consecutive con 20 gol fatti e solamente 3 subiti, primo posto solitario nella Ligue 1 e già un importante vantaggio sul PSG che nonostante tutti i pronostici a favore sta decisamente stentando in campionato.

E’ presto per dire se il pazzo Marsiglia di Bielsa riuscirà nel clamoroso successo finale ma intanto, in attesa dello scontro diretto con i parigini del 9 novembre e con la possibilità di avere una settimana intera per preparare le partite successive, i tifosi dell’OM possono sognare quel titolo che manca dal 2010.

Alex Rivolta

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.