Premier League, focus salvezza: anche il Liverpool trema

I risultati nella dodicesima giornata di Premier League hanno reso ancora più accesa la lotta per la zona retrocessione. Anche per i Reds si apre il baratro

Premier League, focus salvezza: anche il Liverpool trema

Il Monday Night ha chiuso la dodicesima giornata di Premier League. La giornata ha offerto non poche sorprese, a partire dalla sconfitta del Liverpool contro il Crystal Palace, e la classifica è evidentemente molto corta.

La parte bassa della classifica è superaffollata, che molto squadre separate da pochi punti e l’equilibrio della stagione in corso rende difficile qualsiasi previsione.

L’ultima posizione è occupata dal Queens Park Rangers, neo promossa in Premier League e il club con le maggiori probabilità di retrocedere al termine della stagione. Gli uomini di Redknaap sin dall’inizio non si sono dimostrati all’altezza della Premier League e gli otto punti raccolti in dodici partite, con sole due vittorie all’attivo, ne sono la testimonianza. A soli due punti di distanza, troviamo la coppia Leicester e Burnley. Entrambe neopromosse non hanno evidentemente i mezzi per competere nel massimo campionato britannico ed hanno mostrato tutti i loro limiti in questo inizio di stagione. Il Burnley con le due vittorie consecutive nelle ultime due giornate sta cercando di risollevarsi, il Leicester, dopo l0 storico 5-3 sul il Manchester United, non ha più ottenuto la vittoria, che manca ormai da due mesi.

SuperMario - flop Premier League

SuperMario – flop Premier League

Fuori dalla “zona rossa” troviamo sei squadre separate da soli tre punti. L’Hull City, sconfitto dal Tottenham si ferma a quota undici punti, staccata di un punto dall’Aston Villa, che nella serata di lunedì ha fermato sul paraggio il Southampton di Graziano Pellè, e dal Crystal Palace, protagonista di giornata, grazie alla vittoria contro il Liverpool. Un 3 – 1 che ha sorpreso tutti e che rischia di coinvolgere anche l’undici di Brendan Rodgers nella lotta per evitare la retrocessione. Tra Crystal Palace, a quota dodici punti e Liverpool fermo a quattordici, si posizionano Sunderland e West Bromwich Albiol con tredici punti.

Una classifica così strutturata dimostra che i giochi per la permanenza in Premier League sono ancora aperti e nessuna delle squadre coinvolte ha un destino già scritto. Questo è il bello della Premier League, uno tra i campionati più appassionanti ed equilibrati del mondo.

Fernando Forcina

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.