Arsenal su Reus ma il Dortmund dice no. Alla fine partirà?

Arsenal su Reus ma il Dortmund dice no. Alla fine partirà?

Molti club, tra cui l’ Arsenal di Wenger hanno nel mirino il venticinquenne attaccante del Borussia Dortmund, Marco Reus. Il tedesco ha una clausola nel suo contratto, che entrerà in vigore in estate, che gli permetterebbe di lasciare il suo club pagando una penale di 30 milioni di sterline. Perciò vendere l’attaccante alla squadra londinese, nel mercato di gennaio, sarebbe la scelta migliore per non rischiare di rafforzare poi in estate una diretta rivale come il Bayern Monaco. Al momento la squadra di Wenger si trova in cima alla lista, e sembrerebbe aver già trovato

Arsenal su Reus ma il Dortmund dice no. Alla fine partirà?

Arsenal su Reus ma il Dortmund dice no. Alla fine partirà?

un accordo con il calciatore nelle scorse settimane.

Il Borussia Dortmund ha provato in tutti i modi a trattenerlo, proponendogli un nuovo contratto, senza quella clausola questa volta, ma al momento Reus non sembrerebbe essere interessato. Il tedesco è arrivato nel 2012 a Dortmund e con questa maglia ha collezionato ben 67 presenze, andando in gol ben 32 volte, in campionato, e 11 gol in 22 presenze nella coppa più ambita dai club europei, ovvero la  Champions League.

A questo punto  Jürgen Klopp dovrà accettare l’idea che probabilmente perderà questo talento e dovrà trovare un sostituto. Intanto se l’ Arsenal dovesse offrire intorno ai 35 milioni di sterline, sarebbe sicuramente un’ottima offerta che spingerebbe i gialloneri a lasciar partire Reus già a Gennaio. L’ Arsenal stà piano piano portando molte  stelle nella sua formazione, basta pensare a Mesut Ozil e Alexis Sanchez acquistati nelle ultime due estati.

Reus è un giocatore molto duttile, può infatti giocare sia a destra che a sinistra, ma anche al centro dell’attacco. E si integrerebbe perfettamente con il suo compagno di nazionale e col cileno. Probabilmente con l’arrivo di Marco, un giocatore attualmente in forza all’ Arsenal dovrà lasciare la squadra, sto parlando di un altro tedesco: Lukas Podolski.

Alfonso Troianiello

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.