Premier League: cinque sorprese della stagione in corso

Premier League: cinque sorprese della stagione in corso

In Premier League è certamente l’anno del Chelsea e di Antonio Conte. Vi sono stati, però, giocatori che hanno sorpreso critica e opinione pubblica a suon di gol e prestazioni convincenti. Di sicuro, molti di loro, la prossima estate saranno protagonisti del mercato. Ne abbiamo selezionati cinque. Ecco chi sono le cinque sorprese stagionali che abiamo selezionato.

Joshua King (Bournemouth)

Risultati immagini per Joshua King (Bournemouth)

Joshua King, attaccante norvegese del Bournemonth, quest’anno è definitivamente esploso ed è in cima alla nostra lista di sorprese. Finora 13 i gol in Premier: doppiato il suo primato di sei, stabilito lo scorso anno. Il suo momento più importante, in questa stagione, è senza dubbio la tripletta al West Ham, stabilita l’11 marzo scorso. Cresciuto nel Valerenga, arrivò in Inghilterra all’età di 16 anni, A prenderlo fu lo United. Con i Red Devils, però, non esordì mai.
Prima di trovare la sua dimensione nella squadra di Eddie Howe, ha girato l’Inghilterra, facendo tappa anche in Germania, al Borussia Monchegladbach.

Mason Holgate (Everton)

Risultati immagini per Mason Holgate (Everton)

Mason Holgate è stato prelevato due anni fa dal Barnsley. E’, però, in questa stagione che il giocatore ha mostrato le sue doti. Dieci presenze da titolare e dodici complessivi per iniziare ad assaggiare il campo della Premier. Lo scorso 4 aprile ha giocato da veterano all’Old Trafford contro lo United. Pochettino gli sta dando sempre più fiducia e lui lo sta ripagando. Attualmente gioca come terzino destro, ma può anche fare il centrale di difesa.

Son Heung Min (Tottenham)

Risultati immagini per Son Heung Min

Arrivato due anni fa dal Bayer Leverkusen per 18 milioni di sterline, il sudcoreano Son Heung Min, ha vissuto una prima stagione travagliata con appena 4 reti. Quest’anno, per, è diventato un pilastro del Tottenham,complice anche gli acciacchi fisici di Lamela. Undici le reti messe a segno, nonostante appena 17 gare da titolare su 27 complessive.
Il sudcoreano forma con Eriksen e Alli un trio da 34 reti complessivo. Se a questi si aggiungono i 19 di Kane ci si può rendere conto del potenziale offensivo degli Spurs.

Pierre-Emile Højbjerg (Southampton)

Risultati immagini per Pierre-Emile Højbjerg (Southampton)

Di Højbjerg si parla da molto tempo. Talento danese cresciuto nel Bayern Monaco, non è mai riuscito a esprimersi come le sue qualità richiedevano. Finalmente, in questa stagione la sua classe sta lentamente venendo fuori. Venti presenze, di cui dodici da titolare, ed una presenza che sta diventando costante nel gioco del Southampton. Puel con lui sta usando bastone e carota, ma pare che il danese stia recependo bene.

Joe Allen (Stoke City)

Risultati immagini per Joe Allen (Stoke City)

Una vita da comprimario per il ventisettenne gallese, poi, l’esplosione nello Stoke City. Dopo l’Europeo da protagonista, Mark Hughes ha deciso di puntare su di lui, ai margini nel Liverpool, e non è rimasto deluso. Fin qui, 31 presenze, di cui 29 dal primo minuto, 6 reti e 2 assist. Mai aveva segnato (e giocato) tanto.
Hughes lo ha piazzato trequartista con licenza di offendere e lui non sta deludendo. Chissà se a Liverpool qualcuno si mangerà le mani…

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.