Premier League: Wenger espugna l’Etihad. Southampton solida realtà

L'Arsenal espugna l'Etihad, in coda vincono Tottenham, Liverpool e West Ham. Il Southampton si rivela una certezza a tutti gli effetti. Elia determinante

Premier League: Wenger espugna l’Etihad. Southampton solida realtà

Lotta europea più che mai aperta in Premier League. Giornata calcistica piena di emozioni, quella appena passata, che ha regalato a tutti gli appassionati di calcio d’oltre Manica alcune sorprese.

COLPO ARSENAL- Spicca su tutti la grande vittoria dell’Arsenal all’Etihad. 2-0 al City, e Mourinho ringrazia il nemico Wenger per il “regalino” molto gradito. Un Manchester City che ha provato a fare la partita, ma che ha trovato di fronte a se un Arsenal concreto, cinico, e forse anche fortunato. Questa vittoria pesa tantissimo a livello di classifica. I Gunners adesso sono in un momento di forma fantastico e hanno solo un punto di svantaggio sullo United quarto in classifica, vittorioso, come prevedibile, a Loftus Road. Contro ogni pronostico l’Arsenal ha giocato la sua partita senza prendersi rischi inutili, ed ha portato a casa il massimo risultato. Non sarà stata la partita più emozionante della stagione ma hanno ottenuto tre punti pesantissimi su un campo molto difficile. E c’è da sottolineare che i Citizens, tra 15 giorni, andranno a Stanford Bridge. Che dire, Wenger, Chapeau.

Dusan Tadic, Southampton, Premier League.

Dusan Tadic, Southampton, Premier League.

SOUTHAMPTON SOLIDA REALTA’ – Salendo poco più in su troviamo invece una squadra che non può più essere definita una sorpresa. Stiamo parlando del Southampton di Koeman. 2-1 sul campo, difficile, del Newcastle. Non sarà Re Mida direte, ma tutto ciò che l’olandese tocca diventa oro. Prima in patria con il Feyenord, ora alla prima in Premier sta portando il Southampton in Champions League, e per di più è andato a prendere da un Werder Brema, non proprio in palla, un Elia che da quanto fatto vedere all’esordio, è in grado di mettersi a disposizione della squadra e di risolvere da solo partite ostiche come quella di St James Park. Che altro aggiungere? Mercato meraviglioso, scelte azzeccate anche se, sotto certi punti di vista rischiose, piccola crisi che ci sta ma in generale non sta sbagliando nulla il vecchio Ronald. Prima Pellè, poi Tadic, ora Elia, tanto di cappello per ciò che sta tirando fuori dalle proprie scommesse, vedremo se il giovane olandese ex Juventus sarà in grado di mantenere questo livello. Una cosa è certa, questi son forti veramente.

LE INSEGUITRICI- Le altre dietro hanno vinto tutte. Successo allo scadere del Tottenham a White Hart Lane contro un Sunderland ben messo in campo, ma ci pensa Eriksen, con un gran tiro dalla distanza, a regalare i tre punti agli Spurs che rimangono sempre un punto avanti al West Ham. West Ham che in casa batte di misura un Hull City con diversi problemi in difesa. 3-0 netto che rispecchia pienamente i valori in campo. Hammers che il 31 affronterà, nello scontro diretto ad Anfield, il Liverpool. Reds anche loro vittoriosi, 2-0 al Villa Park per gli uomini di Rodgers che si mantengono ad un punto di distanza da Allardyce e compagnia. Adesso spazio alla Fa Cup, poi sarà di nuovo premier con un’altro emozionante turno di calcio inglese. Le partite in programma scottano. Ne vedremo delle belle.

Edoardo Baracco

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.