Premier League, zona Uefa: i Saints sbancano Old Trafford, si ferma il West Ham

Il Southampton sbanca Old Trafford riprendendosi il terzo posto, cade nuovamente il West Ham. Dietro il Tottenham frena col Crystal Palace, bene l'Arsenal.

Premier League, zona Uefa: i Saints sbancano Old Trafford, si ferma il West Ham

Si muove, e non poco, la classifica in Premier League. Chelsea e City per adesso continuano ad essere un miraggio lontano, nonostante il pareggio degli uomini di Pellegrini a Goodson Park, ma la corsa all’europa si fa sempre più emozionante.

LOTTA AL TERZO POSTO – Tanto per cominciare ad Old Trafford andava in scena il big match tra i Red Devils ed il Southampton di Koeman. Big match vinto contro ogni pronostico proprio dai Saints, che hanno sbaraccato il teatro dei sogni con un gol del sempre più sorprendente Tadic. Southampton che dopo questa importantissima vittoria si piazza, o meglio, si riposiziona al terzo posto in classifica con due punti di vantaggio proprio dal Manchester di Van Gaal. Ma non è finita qui, perché anche dietro qualcosa si è smosso. L’Arsenal sembra ingranare ultimamente, e Domenica di fatto ne abbiamo avuto la riprova. Con il 3-0 rifilato allo Stoke i ragazzi di Wenger sono solo un punto dietro al Manchester United: la squadra sta attraversando un’ottimo momento di forma, vedremo se sarà brava a reggere il passo con le grandi e ad agguantare un buon piazzamento per l’Europa che conta. Per adesso sembra reggere botta.

Robin Van Persie, attaccante del Manchester United.

Robin Van Persie, attaccante del Manchester United.

LE INSEGUITRICI – Chi invece la botta non la sta reggendo, ma anzi la sta accusando, è il West ham di Allardyce. Erano partiti forte, anzi, fortissimo mantenendosi quarti fino a fine Dicembre, poi il crollo. Cinque punti in cinque partite è un po poco per reggere il passo con le inseguitrici. Il Tottenham, levato l’incidente di percorso sul nuovo Crystal Palace targato Pardew, con la recente vittoria ai danni del Chelsea, li ha sorpassati in classifica ed il Liverpool, con la vittoria per 1-0 sul campo del Sunderland, è ad una sola lunghezza di distanza. Ad Upton Park c’è bisogno di una scossa per far si che questa favola West Ham non rimanga solo una bella sorpresa di metà stagione. Sempre a Londra, ma un pò più a nord rispetto a West Ham, troviamo proprio, come ricordato in precedenza, il Tottenham di Pochettino. Dieci punti nelle ultime cinque gare per una squadra che, finalmente, sembra aver trovato una propria identità di gioco, visti anche i tanti soldi spesi lo scorso anno. Subisce come detto una frenata col Crystal Palace in questo turno, ma il bel gioco si sta finalmente rivedendo a White Hart lane. Una grande mano alla causa la sta dando Henry Kane, attaccante classe 93 cresciuto nel vivaio degli Spurs. Dopo qualche anno di maturazione qui e la per l’Inghilterra è ritornato alla base dimostrandosi un fuoriclasse come ce ne sono pochi attualmente nel mondo. Spaventosamente forte tecnicamente, gran fisico, alto e forte di testa, bel tiro e gran battitore di calci di punizione. Meraviglioso ciò che sta facendo questo ragazzo alla prima da professionista con una grande. Detto questo la lotta per l’Europa oltre Manica sembra più aperta che mai. Aspettatevi quindi un’altro Week-end carico di emozioni e di sorprese, che in Premier League non finiscono mai.

Edoardo Baracco

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.