Premier League: al Liverpool basta un gol. Sunderland battuto

Il Liverpool ottiene una vittoria meritata in casa del Sunderland, nel match valido per la 21^giornata di Premier League. Markovic autore della rete dell'1 a 0 finale.

Premier League: al Liverpool basta un gol. Sunderland battuto

La 21^ giornata di Premier League è aperta dal match tra Sunderland e Liverpool.  Alle 13.45 occhi puntati sullo Stadium of Light per un match importante sia in chiave salvezza che in chiave Europa.

Il tecnico del Sunderland, Gustavo Poyet, schiera un 4-1-4-1, con Bridcutt davanti la difesa e Wickham unica punta. Nello schieramento iniziale del Liverpool, Rodgers rinuncia al classico tridente, e schiera un 3-4-1-2, affidando a Borini le chiavi dell’attacco, supportato da Gerrard e Coutinho sulla trequarti.

Il primo tempo regala subito forti emozioni. Dopo soli nove minuti il Liverpool passa in vantaggio. Borini subisce un fallo al limite dell’area di rigore, Lazar Markovic sfrutta il rimpallo e la regola del vantaggio concessa dall’arbitro, e batte senza difficoltà il portiere avversario Pantilimon. I ritmi sono alti, il Sunderland cerca di costruire il gioco, il Liverpool, dopo il vantaggio, abbassa il baricentro, cercando di sfruttare occasioni in contropiede. Al minuto 30′, “Reds” vicini al raddoppio. Ancora il centrocampista serbo, Markovic, che si inventa un bolide dal limite dell’area. Pantilimon sembra battuto, ma il pallone si infrange sulla traversa. A tre minuti dalla fine del primo tempo, altra occasione per gli ospiti, ma Borini, bravo a superare il portiere avversario, e troppo defilato per trovare il gol. Al termine della prima frazione di gioco, il vantaggio del Liverpool è assolutamente meritato.

Liam Bridcutt, centrocampista del Sunderland, espulso nel secondo tempo

Premier League: Bridcutt, centrocampista del Sunderland, espulso nel secondo tempo

Nel secondo tempo, prima sostituzione per il Liverpool. Fuori Gerrard, dentro Lovren. Passano pochi minuti, l’arbitro mostra un cartellino rosso a Bridcutt, che ferma a centrocampo una ripartenza del Liverpool. Seconda ammonizione e Sunderland in inferiorità numerica. Ma sono proprio i “Black cats” a rendersi pericolosi al 53′, con  Adam Johnson. Tiro da fuori area, Mignolet non sembra poter intervenire e pallone che colpisce in pieno la traversa. Il Liverpool abbassa il ritmo di gioco, e nonostante l’uomo in più, non riesce a creare occasioni pericolose. Al 67′ dentro Mario Balotelli per Fabio Borini. L’attaccante italiano cerca di mettersi in mostra ma non va oltre una barriera su calcio di punizione e una conclusione potente ma centrale parata dal portiere senza problemi.

Il match termina con la vittoria del Liverpool per 1 a 0. Vittoria costrutita e meritata nel primo tempo, mentre nel secondo, approfittandi della superiorità numerica, i Reds hanno preferito gestire il risultato e non rischiare di scoprirsi in difesa. In classifica l’undici di Rodgers sale a quota 32 punti accorciando le distanze dalla “zona Europa”. Per il Sunderland una sconfitta che rischia di far scivolare la squadra in piena lotta per la retrocessione.

Fernando Forcina

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.