Premier League: poker del Liverpool contro lo Swansea

Nel Monday Night della 19^ giornata di Premier League, un ottimo Liverpool batte per 4 a 1 lo Swansea. Ancora panchina per Balotelli.

Premier League: poker del Liverpool contro lo Swansea

La 19^ giornata di Premier League si chiude con l‘ultimo Monday Night del 2014. In campo Liverpool e Swansea.

Il tecnico Brendan Rodgers lascia in panchina Mario Balotelli, e schiera il solito tridente Lallana, Coutinho, Sterling. Lo Swansea scende in campo con un 4-2-3-1, confidando nella vena realizzativa dell’unica punta Wilfried Bony.

Il Liverpool mostra sin dall’inizio del match vivacità e buon gioco.  Il primo tempo vede in campo una sola squadra. Al 14′ minuto la prima azione pericolosa, Sterling dal centro dell’area impegna i riflessi del portiere avversario Fabianski, mentre un minuto dopo Lallana fallisce una ottima occasione ma da distanza ravvicinata calcia oltre la traversa. I padroni di casa sbloccano il risultato al 33′: il difensore Alberto Moreno, taglia al centro dell’area, riceve un perfetto assist di Henderson e davanti al portiere non sbaglia. La prima parte dell’incontro si chiude con i “Reds” in vantaggio di un gol.

Fabianski, portiere dello Swansea.

Fabianski, portiere dello Swansea.

Il secondo tempo è una meraviglia. Al 51′ il Liverpool raddoppia ma l’episodio ha dell’incredibile. Il portiere dello Swansea, Fabianski, rinvia con un maldestro mancino che colpisce in pieno Lallana, facendo rimbalzare il pallone direttamente in rete. Il 2 a 0 dura solamente un minuto. Al 52′ Sigurdsson accorcia le distanze per lo Swansea. Dopo un contrasto areo. il trequartista islandese si ritrova il pallone tra i piedi a due passi dalla porta e non sbaglia. La partita è bellissima! E’ un susseguirsi di emozioni: prima Mignolet evita il pareggio con un buon intervento su occasione di Bony, poi Sterling, dopo un contropiede perfetto, colpisce il palo a portiere battuto. Al 61′ ancora Liverpool! ancora Lallana! Colpo di classe di Coutinho, che con un colpo di tacco lancia Lallana verso la porta, l’attaccante salta un difensore e piazza nell’angolino basso a destra. I padroni di casa non si fermano e continuano ad attaccare. Al 69′ Jonjo Shelvey, ex Liverpool, nel tentativo di respingere il corner di Henderson, impatta male il pallone e insacca nella propria porta. Autogol e poker del Liverpool.  Sul 4 a 1 la partita sembra chiusa e il ritmo rallenta. A cinque minuti dalla fine, Gomis centra il palo con un bel tiro dalla distanza. E’ l’ultima azione di una partita molto emozionante e divertente.

Il Liverpool ottiene una vittoria molto importante sia per la classifica, nella quale con i tre punti sale a quota 28, agganciando lo Swansea e avvicinandosi alla “Zona Europa”, sia per il morale.L’undici di Brendan Rodgers ha mostrato grinta e voglia di vincere, un ritmo e una velocità di gioco che ha ricordato il Liverpool della scorsa stagione e che fa ben sperare i tifosi per il prosieguo della stagione. Per Mario Balotelli di nuovo panchina e solamente sette minuti a disposizione. Pochi per far ricredere tecnico e tifosi e allontanare le sirene di mercato che lo vogliono lontano dell’Inghilterra nel mercato di gennaio.

Fernando Forcina

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.