Premier League: rallentano Arsenal e Manchester United

Skrtel blocca l'Arsenal e il Tottenham ne approfitta. Per il terzo posto non molla il West Ham ma occhio al Southampton.

Premier League: rallentano Arsenal e Manchester United

Sempre più viva la lotta Champions in Premier League, la giornata appena passata ha regalato emozioni pure a tutti gli amanti, e non, del calcio d’oltre manica .

Rallenta lo United – Subisce una battuta d’arresto il Manchester United di Van Gaal, fermata sull’uno a uno al Villa Park da un Aston Villa apparso particolarmente in forma. Certo, i Red Devils mantengono sempre un punto di vantaggio sull’inseguitrice West Ham ma proprio quest’ultimi non sembrano mollare terreno. Quattro vittorie e nel mezzo un pareggio sul campo dell’insidioso Sunderland, che questa settimana ha creato altri grattacapi pure al Newcastle, anch’esso in corsa per un piazzamento nelle prime sei della classe, andando a vincere per 1-0 al St Jame’s park. West Ham che dicevamo ha portato a casa altri tre punti con una vittoria molto convincente in casa ai danni del Leicester City. Coach Allardyce sembra non volersi fermare davanti a nulla, la sua è in assoluto la più bella realtà di questa stagione, squadra solida ben assemblata con interpreti scartati da top club che stanno letteralmente rinascendo in quel di Upton Park. Adesso però arriva un test importante: due derby di fila, prima a Chelsea e poi in casa contro l’Arsenal. Non saranno una passeggiata ma è in partite come queste che si comprende realmente il valore di una squadra.

Le altre inseguitrici – Poco più sotto il Southampton sembra essere tornato ad ingranare la marcia giusta. Tre a zero in casa Contro l’Everton, prestazione molto convincente della formazione di Koeman che ha letteralmente dominato la gara creando una mole notevole di occasioni da gol. Una boccata d’aria pulita per tutto l’ambiente che torna alla vittoria dopo cinque sconfitte di fila; il peggio per adesso sembra essere passato. La situazione per le inseguitrici invece si fa più interessante. Il Liverpool ha fermato l’Arsenal ad Anfield con un rocambolesco 2-2 agguantato al 97° da parte di Skrtel. I Gunners quindi, dopo la goleada rifilata al Newcastle, subiscono una frenata alla corsa Champions con i rivali del Tottenham che grazie alla vittoria sul Burnley agguanta proprio la squadra di Wenger al sesto posto. Lotta che quindi più che entra nel vivo più che si arricchisce di contendenti. Tottenham e Liverpool sembrano iniziare ad ingranare e potrebbero quindi essere loro le principali antagoniste della corsa all’Europa. Una cosa per adesso è certa, il Boxing Day regalerà spettacolo.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.