Manchester United: i Diavoli risalgono dall’inferno

Quando al Diavolo sta stretto l'inferno risale per arrivare al Paradiso. La parabola crescente del Manchester United che rivuole il comando in Premier League

Manchester United: i Diavoli risalgono dall’inferno

Doveva essere la stagione della rinascita per il Manchester United e con il mercato estivo così dispendioso e scintillante la vittoria della Premier League era l’obiettivo base della stagione ma le cose non sono iniziate proprio nel modo giusto. Come detto il mercato è stato pressochè perfetto, acquistando almeno un grande giocatore per ogni posizione del campo e in più aggiungendo un grande allenatore, fresco di partecipazione al Mondiale con l’Olanda, ovvero Louis Van Gaal. Ma alla prima partita di Premier League in casa contro lo Swansea arriva la prima sconfitta ufficiale della stagione per 1-2, risultato che però sembra non far disperare l’ambiente che usa l’attenuante di una squadra ancora in costruzione e non pronta del tutto.

Angel Di Maria, acquisto di spicco e stella del Manchester United.

Angel Di Maria, acquisto di spicco e stella del Manchester United.

Ma le partite passano, e precisamente nelle tre partite successive collezionerà due pareggi in campionato contro Sunderland e Burnley e subirà una clamorosa quanto vergognosa sconfitta contro il Milton Keys per 4-0 in Capital One Cup. Finalmente arriverà la prima vittoria in campionato nella partita successiva ai danni del QPR, vittima sacrificale per la speranzosa ripresa dei Red-Evils, ma si rivelerà un falso allarme perchè nel turno dopo arriverà la dura sconfitta contro il Leicester per 5-3. Ma forse era proprio questo che ci voleva, quando il Diavolo capisce che l’Inferno non fa per lui cerca di risalire e infatti dopo quella partita il Manchester United subirà una sola sconfitta contro i cugini del Manchester City, collezionando 7 vittore e 2 pareggi nelle altre partite disputate. Ormai non perde più da cinque partite e si è portato in solitaria al terzo posto alle spalle, proprio del Manchester City e a meno otto dalla capolista Chelsea, riuscendo addirittura ad insinuare nella testa degli inglesi una possibile riapertura per la vittoria del titolo trasformandola in una corsa a tre squadre ed è questa la speranza che tutti noi vogliamo diventi realtà. Perchè abbiamo tutti in mente di quando i Diavoli erano a comando del Paradiso e dopo essere caduti nell’Inferno più profondo negli anni passati, ora con una nuova armata stanno risalendo tutti insieme per riconquistare quello che un tempo era loro di diritto.

Raul Parrella.

Twitter:@RaulParrella.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.