Premier League: la frenata del Chelsea riapre il campionato

Il Manchester City accorcia le distanze dalla capolista, mentre risale il Manchester United.

Premier League: la frenata del Chelsea riapre il campionato

La quindicesima giornata di Premier League ha registrato la prima sconfitta della stagione per il Chelsea di Mourinho contro il Newcastle e ha di fatto riaperto un campionato che nelle giornate precedenti aveva dato l’impressione di non avere grandi sorprese in serbo per tifosi e addetti ai lavori.

I “Blues” sembravano inarrestabili, Manchester City e la sorpresa Southampton tentavano di tenere il passo, mentre Liverpool, Manchester United e Arsenal disputavano un inizio di stagione molto deludente.
Ma tutto o quasi sembra cambiato e le distanze ridotte. Mentre Arsenal e Liverpool arrancano ancora, lo stop, dopo 11 vittorie e 3 pareggi del Chelsea, ha permesso al Manchester City di diminuire il distacco a soli 3 punti, il Southampton perde terreno e il Manchester United si rivede nelle zone alte della classifica.

Premier League: le lacrime di Aguero dopo l'infortunio

Premier League: le lacrime di Aguero dopo l’infortunio

Il Manchester City, dopo la sconfitta con il Newcastle di fine ottobre, ha vinto cinque delle sei partite successive, rimanendo sulla scia della capolista, e confermandosi come una valida pretendente al titolo. L’infortunio di Sergio Aguero, rimediato nell’ultima apparizione contro l’Everton, sarà certamente penalizzante, date le sue qualità tecniche, anche se Edin Džeko ha tutto per non far rimpiangere l’assenza e i gol dell’attaccante argentino.
La vera sorpresa, osservando la classifica, è la posizione del Manchester United. L’undici di Van Gaal si è reso protagonista di una prima parte di stagione a dir poco disastrosa. Un mese fa, alla 10^ giornata, dopo la sconfitta nel derby di Manchester contro il City, i “Reds” avevano raccolto solamente 13 punti e stazionavano in decima posizione. Non c’è stato tifoso o giornale che non abbia messo in discussione il tecnico olandese e l’intera squadra, a ragione, considerando le scarse prestazioni e la scadente qualità del gioco. Dalla giornata 11^ le cose sono cambiate, il Manchester United ha ottenuto cinque vittorie consecutive e scalato posizioni, arrivando a conquistare, dopo la vittoria contro il Southampton, il terzo posto.
Il Southampton, in serie negativa da tre turni consecutivi, sta dimostrando i suoi limiti e la distanza con altri club più blasonati. Discesa in classifica e momentaneo quinto posto ad un punto di distanza dal sorprendente West Ham, quarto in classifica.
E’ evidente che il campionato sta prendendo la sua forma più consueta, aspettando la ripresa di Liverpool e Arsenal, che momentaneamente non riescono a trovare una adeguata continuità, che potrebbe permettere una risalita in classifica.
La Premier League, che sembrava avere un destino già scritto, continuerà nelle prossime giornate ad offrire suspence e sorprese e l’equilibirio che si sta creando tra le varie forze in gioco, contribuirà, se mai ce ne fosse bisogno, a rendere il campionato inglese il più bello e affascinante, tra tutti campionati europei.

Fernando Forcina

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.