Bundesliga, 14a giornata: si torna all’antico, vincono Bayern e Borussia

Nella 14a giornata vincono Bayern, Borussia Dortmund e Wolsfburg. In testa tutto invariato

Bundesliga, 14a giornata: si torna all’antico, vincono Bayern e Borussia

Poche soprese nella 14a giornata della Bundesliga: vincono infatti tutte le grandi. Il Leverkusen non riesce a fermare il Bayern e viene scavalcato da un sorprendente Augsburg. Vincono anche Wolsfburg, Borussia Moenchengladbach e Borussia Dortmund.

IRRAGGIUNGIBILI – Il Bayern non si ferma più: battuto anche il Bayer Leverkusen 1-0 non senza qualche difficoltà. A decidere è Frank Ribery che sfrutta al meglio una mischia su corner. Dopo 14 partite 33 gol fatti e solo 3 subiti, 36 punti a +7 dal secondo posto. Ormai gli uomini di Guardiola sembrano irraggiungibili. E cosi la vittoria del Wolfsburg  per 1-3 sul campo dell’Hannover serve “solo” per consolidare il 2° posto. A segno De Bruyne, Dost e Arnold dopo il momentaneo 1-1 di Joselu. 4a vittoria consecutiva anche per l’Augsbrug che si porta al 3° posto; 1-2 sul campo del Colonia dopo essere andati sotto 1-0 (Ujah), aggancio e sorpasso a firma di Djiurdjic e Esswein al 90′.

LE ALTRE – 3a vittoria consecutiva anche per lo Schalke di Di Matteo che supera 0-4 lo Stoccarda sempre più ultimo in classifica. A segno Meyer e Choupo-Moting (tripletta). Torna alla vittoria dopo 3 partite anche il Moenchengladbach, che batte 3-2 l’Herta Berlino (Jantschke, Raffael e Hazard per i padroni di casa, Schieber e Kalou per gli ospiti) e si riporta in zona Europa. L’unico pareggio di giornata è quello tra Paderborn e Friburgo; finisce 1-1 al 89′ grazie al pareggio di Kachunga che ha risposto al vantaggio degli ospiti di Darida. Ad aprire le danze era stato venerdi il Borussia Dortmund che aveva battuto 1-0 l’Hoffenheim grazie al gol di Gundogan, portandosi di 1 punticino sopra la zona calda.

POSTICIPI – Nei posticipi della domenica 2 vittorie casalinghe. Alle 15.30 l’Amburgo batte  2-1 il Mainz grazie a Cleber e Van der Vaart, (inutile il gol di Okazaki all’89’) uscendo così dalla zona retrocessione. Alle 17.30 spettacolare 5-2 del Froncoforte sul Werder Brema; a segno Meier (doppietta), Seferovic, Aigner e Stendera per i padroni di casa, Gebre Selassie e Caldirola per gli ospiti.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.